Tubaggio e carotaggio pozzi

servizi di manutenzione pozzi

manutenzione e rigenerazione pozzi

Per poter intervenire efficacemente e ripristinare la potenzialità idrica del pozzo Moioli esegue i seguenti servizi:

Approfondimento pozzi dotati di unica tubazione di rivestimento: distruzione del fondello e perforazione al di sotto della tubazione. Viene utilizzata sia la circolazione diretta che l'inversa con uso di scalpello allargatore per creare un perforo di grande dimensione per consentire l'immissione del dreno artificiale alle spalle dei filtri.

Tubaggio dei pozzi che per effetto della corrosione presentano fori, allargamento delle fenestrature dei filtri e schiacciamento della tubazione. Il tubaggio avviene con varo di nuova tubazione di diametro e materiale idoneo per prevenire tali fenomeni.

Carotaggio pozzi dismessi: sostituzione dei tubi di rivestimento usurati o collassati con carotaggi di piccolo e grande diametro. A seconda delle caratteristiche costruttive del pozzo può venire impiegato il carotaggio a circolazione inversa o diretta. Terminata l'operazione è possibile sfilare la vecchia tubazione, perforare il foro con un diametro maggiore e installare la nuova colonna. La nuova realizzazione permette di sfruttare la concessione in essere e di mantenere tutte le opere idriche di collegamento alla rete di distribuzione acqua.

Punzonatura: con sistema idraulico per la realizzazione di nuove parti filtranti.

 

La pulizia dei pozzi avviene tramite:

 

  • Pistonaggi meccanici: si utilizzano pistoni con guarnizioni di gomma di diametro adeguato alla tubazione in grado di produrre effetti idraulici alternati di pressione e depressione sui filtri del pozzo
     
  • Pistonaggi con pistoni e aria compressa (Air Lift): è un metodo utilizzabile solo in presenza di materiale compatto che non richiede sostegno della parete di scavo, è molto veloce e impiega l'uso di compressori di elevata portata e pressione. Per l'Air Lift si utilizzano solamente pistoni a doppia guarnizione, azionati longitudinalmente da aste rigide, muniti di valvola dì iniezione per il passaggio dell' aria compressa. Questo metodo permette di svolgere un'azione di compressione e depressione selettiva su singole porzioni di filtro asportando istantaneamente tutti i materiali in sospensione
     
  • Spazzolatura con attrezzo provvisto di setole di acciaio: si opera con attrezzatura dotata di setole in fili di acciaio disposte radialmente che viene movimentato longitudinalmente sulle pareti del pozzo sia nella parte cieca che filtrante
     
  • Lavaggio alta pressione e portata (jetting): effettuato grazie ad una testa munita di ugelli collegata a una tubazione dentro la quale pompiamo acqua ad alta pressione. Le pompe che vengono utilizzate sono ad alta portata ed a alta pressione. Più grande è la portata e la pressione migliore è l'azione di pulizia delle finestre e del dreno posto alle spalle della tubazione filtrante
     
  • Utilizzo di anidride carbonica sia in stato liquido che gassoso: si inietta anidride carbonica in pressione, in forma liquida e gassosa sfruttando il continuo cambiamento di stato (liquido, gas, solido) che genera onde di urto idraulico in grado di disgregare le incrostazioni
     
  • Sistema a impulsi idraulici con gas fortemente compresso: effettuato grazie ad un'apparecchiatura che attraverso l'espansione di un gas fortemente compresso genera onde d'urto idraulico elastiche in grado di disgregare le incrostazioni presenti nei filtri
     
  • Lavaggio con acidi: i trattamenti possono essere diversi ma lo scopo da raggiungere è sempre quello dello scioglimento delle incrostazioni depositatesi sui filtri, nel dreno così come nel terreno acquifero. Per eliminare le incrostazioni dei carbonati si utilizza acido cloridrico con un inibitore di corrosione delle tubazioni. Nelle incrostazioni dovute alle colonie batteriche di tipo melmoso vengono impiegati i derivati del cloro (ipocloriti) in concentrazione e quantità adeguata alla loro rimozione
     
  • Contro lavaggio: si utilizzano elettropompe sommerse e aria compressa per provocare l'inversione naturale del flusso dell'acqua verso il pozzo
     
Per qualsiasi informazioni

contattateci al numero:

0376 694130


O inviateci una mail a:

contatta l'azienda

* Campi obbligatori
Share by: